W LA MOTO Forum W LA MOTO Forum

Vai indietro   W LA MOTO Forum > AREA FORUM > ENTRA NELL' AREA FORUM > W LA MOTO > MotoCaffè

MotoCaffè
Il piccolo bar dove quotidianamente ci fermiamo con le nostre amate moto per un caffè o quattro chiacchiere tra amici

Rispondi
 
LinkBack Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
  #1 (permalink)  
Vecchio 22-06-2011, 06: 34
L'avatar di yurisalvatore
t'futt!!!!
 
Registrato dal: Nov 2008
ubicazione: AVERSA
Messaggi: 2,821
predefinito 1 morto ogni 2 ore per incidenti stradali: l’Italia manca l’obiettivo UE



Roma – Il numero di morti sulle strade italiane, in dieci anni non si è dimezzato. La “mission impossible” questa volta non è riuscita. L’Unione Europea aveva imposto agli stati aderenti di ridurre del 50% il numero dei decessi provocati da sinistri stradali nel decennio 2001-2010. Lo stato italiano è riuscito a fare dei passi avanti sul fronte della sicurezza stradale, ma non abbastanza da raggiungere l’obiettivo fissato dalla UE. Si è, infatti, fermato al – 44%, posizionandosi tredicesimo nella classifica degli stati comunitari virtuosi nel migliorare la situazione delle persone che hanno perso la vita sulle strade. Questo è l’ordine dei successi: Lettonia ed Estonia (-61%), Lituania (-58%), Spagna (-55%), Lussemburgo (-54%), Francia (-51%), Slovenia e Svezia (-50%). Il Portogallo lo ha sfiorato, fermandosi al -49.4%, Irlanda (-48%), Germania (-48%), Regno Unito (-46%) e Slovacchia (-44%). Rientriamo, comunque fra i Paesi UE che ottenuto una riduzione superiore alla media europea, ma lo facciamo come fanalino di coda fra di essi. Va peraltro sottolineato che tale media si attesta a 43%. Perciò l’Italia non ha fatto tanto meglio.

Più nello specifico, nel2010, in Italia gli incidenti stradali sono stati 207.000 (-3,9%, rispetto al 2009), di cui 296.000 con feriti (-3,7%) e 3.998 con decessi (-5,6%). Quest’ultimo dato indica che i morti sulle nostre strade sono circa 11 ogni giorno, il che si traduce in circa 1 ogni 2 ore. Si è, comunque, ridotto l’indice di mortalità, (rapporto tra numero morti e numero degli incidenti, moltiplicato 100): 1,9 nel 2010 rispetto al 2,0 del 2009. Lo rivelano le statistiche ufficiali di ACI e ISTAT. I due istituti hanno inoltre reso noto che “nel decennio 2001-2010 sulle strade d’Europa si sono registrati 102mila morti in meno rispetto a quelli che ci sarebbero stati se i valori del 2001 si fossero mantenuti costanti, con un risparmio complessivo dei costi sociali di 176 miliardi di euro”.

Ha detto il presidente dell’ACI Enrico Gelpi: “Anche se non è stato centrato l’obiettivo UE, sono state comunquesalvate 14.600 vite umane sulle strade italiane erisparmiati quasi 25 miliardi di euro in costi sociali. Un risultato importante, frutto dell’impegno del Governo, del Parlamento, delle Forze dell’Ordine e di tutta la filiera della sicurezza stradale, che trova nel conducente la sua componente più essenziale. Dieci anni fa l’idea di ridurre del 50% i morti sulle strade sembrava pura utopia, ma oggi i dati dimostrano quanto sia un obiettivo raggiungibile. Non bisogna ora abbassare la guardia e investire sempre di più in formazione ed infrastrutture, consapevoli che 1 euro speso in sicurezza stradale ne frutta 20 in risparmio di spesa sociale e che è possibile evitare 1 incidente mortale su 3 con investimenti finalizzati alla sicurezza”. (motociclismo.it)
Rispondi quotando
  #2 (permalink)  
Vecchio 22-06-2011, 19: 07
L'avatar di franzz
junior
 
Registrato dal: Dec 2009
ubicazione: napoli
Messaggi: 178
predefinito

un discorso troppo complesso in italia
Rispondi quotando
  #3 (permalink)  
Vecchio 22-06-2011, 19: 13
L'avatar di tonigno
'O Zumo 'e Furcèll'
 
Registrato dal: Nov 2008
ubicazione: Napoli
Messaggi: 8,293
predefinito



Già!!

Un'utopia!!

.... come il rispetto delle regole!!

__________________
V Strom 650 ..... KALIMERA! .... la "pulcina" grigio/nera!
Rispondi quotando
  #4 (permalink)  
Vecchio 23-06-2011, 17: 36
L'avatar di franzz
junior
 
Registrato dal: Dec 2009
ubicazione: napoli
Messaggi: 178
predefinito

non e' il fatto del rispetto delle regole , e solo che hanno esasperato l'utende della strada , e alcuni problemi preferiscono rimediare solo per fare cassa , ma non si pongono mai perche ci sono dei tipici incidenti che sono frequenti sulle nostre strade .
Rispondi quotando
  #5 (permalink)  
Vecchio 23-06-2011, 19: 30
L'avatar di tonigno
'O Zumo 'e Furcèll'
 
Registrato dal: Nov 2008
ubicazione: Napoli
Messaggi: 8,293
predefinito



Eh già ..... "italioti" i "sudditi" .....


.... ma "italioti" anche i "regnanti"!!

__________________
V Strom 650 ..... KALIMERA! .... la "pulcina" grigio/nera!
Rispondi quotando
Rispondi

Tag
incidenti, l’italia, l’obiettivo, l’italia, l’obiettivo, manca, morto, ogni, ore, stradali

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are attivo
Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 14: 43.


Powered by vBulletin versione 3.7.4
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.

WLAMOTO.COM Associazione Sportiva Dilettantistica