Visualizza un messaggio singolo
  #1 (permalink)  
Vecchio 17-05-2016, 20: 23
L'avatar di Charlyno
Charlyno Charlyno non è in linea
junior
 
Registrato dal: Jan 2009
ubicazione: Palermo
Messaggi: 278
predefinito 14 Maggio 2016 - Tra i campi di colza, castelli ed il mare

SVEZIA ON THE ROAD

TUTTE LE FOTO SU I VIAGGI DI FRANCESCO

Dopo due settimane consecutive con temperature tra i 20 ed i 26 gradi, cielo azzurro e sole splendente il meteo comincia a cambiare ma anche oggi nonostante le previsioni non siano buone è una giornata perfetta per andare in moto. Oggi mi faranno compagnia alcuni motociclisti del club Bmw Sverige. Si parte subito verso Torup. Con l’arrivo di maggio qui in Svezia ha inizio uno degli spettacoli più straordinari che la primavera svedese possa offrire, il fiorire dei campi di colza (raps in svedese). Ovunque lungo il percorso sconfinati campi coltivati a colza. Qui si produce ed si usa una gran quantità di olio ottenuto da questi fiori. Si resta letteralmente senza parole davanti a questo incredibile e meraviglioso spettacolo della natura. Il giallo intenso dei fiori, contrasta con l’azzurro del cielo, il bianco delle nuvole ed il rosso tipico delle case di campagna. In certi momenti si ha l’impressione di trovarsi davanti ad un quadro in cui l’artista si è sbizzarrito nelle pennellate di colore intense e vivaci. Poco dopo giungiamo per una breve pausa presso il lago di Sövde. Il lungo molo in legno permettere di ammirare il panorama in tutto il suo splendore. Subito dopo sosta ad una dei castelli più pittoreschi della regione, quello di Sövdeborg costruito in stile rinascimentale nel 1580 da Fredrik Lange. Il castello si caratterizza per la sua posizione su un piccolo isolotto in mezzo ad un lago che circonda per intero la struttura. Attraverso una grande porta si entra nei giardini che conducono poi in riva al lago. Anche qui la primavera è esplosa in tutto il suo splendore. Alberi secolari caratterizzano l’immenso parco del castello. Si riparte attraversando ancora strade pittoresche immersi nei campi di colza. Pochi chilometri e giungiamo al castello di Tosterups con la sua grande torre medievale. La sua struttura attuale risale al 1760 ma si hanno notizie del castello già nel 1400. Adiacente il castello uno sterminato campo di colza. Ne approfittiamo per qualche foto immersi nei campi, uscendone praticamente colorati di giallo con tutto il polline addosso. Si riparte attraversando il borgo di Bollerups il cui castello risale alla fine del 1400 per dirigerci verso il mare a Kåseberga dove sulla collina sovrastante il porto si trova Ales Stenar un monumento megalitico funerario risalente al 500 d.C. Qui ne aspprofittiamo per pranzare con veduta vista mare. La specialità è il pesce affuimicato di ogni tipo. Io prendo il mio solito, aringa fritta con marmellata di mirtilli rossi, purè di patate, cipolla e pomodoro ! Per digerire una bella passeggiata sulla collina dove si trova il sito megalitico costituito da 59 grande massi di arenaria disposti in maniera tale da formare il profilo di una barca di pietra lunga 67 metri. Diverse le ipotesi circa l’origine di questo sito. Una di queste attribuisce al sito una funzione calendariale o astronomica per la posizione in cui sono collocate alcune pietre. Uno dei luoghi più belli di tutta la Skania. Alla prossima























































__________________
Francesco su "Mandarino" GS 1200R

www.francescoinviaggio.it
Rispondi quotando