W LA MOTO Forum W LA MOTO Forum

Vai indietro   W LA MOTO Forum > AREA FORUM > ENTRA NELL' AREA FORUM > MONDO VELOCITA' > Sportive

Sportive
Una sola parola d'ordine: PISTAAAAA!!!!!

Rispondi
 
LinkBack Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
  #1 (permalink)  
Vecchio 18-05-2012, 07: 53
L'avatar di yurisalvatore
t'futt!!!!
 
Registrato dal: Nov 2008
ubicazione: AVERSA
Messaggi: 2,821
predefinito Casey Stoner si ritira a fine stagione 2012

L'annuncio bomba nella conferenza stampa del GP di Francia: Stoner si ritira perché non si diverte più. La delusione per la direzione in cui sta andando il Motomondiale ha vinto sulla passione. Rossi: "perdiamo un grande pilota"

La stagione 2012 sarà l’ultima per Casey Stoner in MotoGP. Il campione australiano infatti si ritirerà dalle competizioni per dedicarsi solo alla propria famiglia, alla moglie Adriana e alla piccola Alessandra. Lo ha dichiarato durante la conferenza stampa di presentazione del GP di Francia (qui tutte le info e gli orari in pista e i TV): “Dopo averci pensato molto tempo e dopo averne parlato con la mia famiglia e mia moglie, ho deciso che nel 2013 non correrò nel Campionato del Mondo. Chiuderò la mia carriera in MotoGP al termine di questa stagione e ripartirò con nuovi obiettivi nella mia vita”. Le motivazioni che hanno portato alla decisione sono un po’ diverse da quanto forse poteva apparire negli ultimi tempi. Si diceva che la nascita della figlia avesse tolto motivazioni al pilota australiano, il quale avrebbe sempre in mente la famiglia “distraendosi” dal proprio lavoro. Certo, un matrimonio e un figlio un po’ la vita te la cambiano, ma a giudicare dai risultati ottenuti da Stoner nell’anno del matrimonio (primo titolo mondiale) e in quello in cui ha saputo che sarebbe diventato padre (secondo titolo) non sembra proprio che Casey di gas ne abbia dato meno del solito. Anzi.

Qui il problema è un altro, e lo spiega proprio il pilota sempre nella conferenza stampa: “Dopo così tanti anni in questo sport che amo, dove i sacrifici della mia famiglia e miei sono stati immense e dove così tanto mi ci è voluto per arrivare dove sono, ora non mi diverto più come prima, questo sport è cambiato molto. Non ho la passione ed è per questo che ho deciso di ritirarmi ora”. Continua Stoner: “Molte cose mi hanno deluso, molte le ho amate, ma sfortunatamente il bilancio è andato nella direzione sbagliata. Quindi semplicemente, non continuerò. Sarebbe bello poter dire di voler rimanere un anno in più, ma dove andrei a parare? Molto meglio chiudere qui”.

Poche parole, molto chiare e decise, anche se nel dirle Casey non nasconde l’emozione mentre cerca con lo sguardo gli occhi della moglie Adriana. Evidentemente una scelta attentamente ponderata con la famiglia e non frutto di un capriccio. Due anni di riflessioni e di corse in cui è successo di tutto, dalle prestazioni deludenti negli ultimi anni in Ducati al Titolo Mondiale da ufficiale Honda, fino ad una stagione, quella attuale, che si è messa a dir poco bene per uno che vorrebbe ritirarsi da tre volte Campione del Mondo.

Dal 2013 in poi sarà un’altra vita, ma per Stoner non è ancora tempo di programmi. L’unico sicuro è quello di stare vicino alla figlia e di ritemprarsi lo spirito, evidentemente logorato da un ambiente che, secondo il Canguro, ha tolto di più di quanto abbia dato. E allora meglio un taglio netto invece di qualche stagione fatta solo per onor di firma.

L’annuncio del ritiro di Casey Stoner ha ovviamente scatenato reazioni e commenti, degli addetti ai lavori e dei semplici appassionati che hanno appreso la notizia grazie ad un tweet messo on line direttamente dalla HRC.

A nessuno fa piacere che un talento tanto cristallino si ritiri così giovane, Valentino Rossi commenta “È una cattiva notizia, perdiamo un grande pilota, ma la sua decisione va rispettata”. Poi, già che c’è, il pesarese dichiara che lui invece correrà fino a tutto il 2014, anche senza uno dei suoi più agguerriti rivali. Quindi, ancora una volta, si confermano false le voci di un ritiro di Rossi uscite sulla stampa inglese (ne abbiamo parlato qui)

Il ritiro di Stoner a fine stagione 2012 è un’altra pesante tegola che si abbatte sulla MotoGP, dopo gli ascolti televisivi in calo, gli scarsi risultati di Rossi e il fallimento di fatto dell’esperimento CRT.
Il Motomondiale ovviamente sopravvive sempre ai suoi campioni, ma il futuro appare quanto mai incerto. Lo avrà intuito Mediaset non acquistando il diritti per il Campionato del Mondo di Motociclismo e lasciando a Sky una gallina dalle uova d’oro che rischia di diventare una patata bollente?
(motociclismo.it)
Rispondi quotando
  #2 (permalink)  
Vecchio 24-05-2012, 12: 47
baby
 
Registrato dal: May 2012
ubicazione: Carrara / Pisa
Messaggi: 5
predefinito

altro articolo interessante Bikeracing.it | MotoGP: Casey Stoner a Ten Sport “Le ragioni del mio ritiro” - Risultati Moto GP e superbike - Classifiche MotoGP e Sbk - Classifiche e risultati Moto 2 - Classifiche SBK - Classifiche Motomondiale dove dice che non abbandona causa figlia o matrimonio.. ma causa voglia

Le ragioni della sua scelta le ha già motivate ampiamente nel corso della (shockante) conferenza stampa di vigilia del Gran Premio di Francia a Le Mans. Casey Stoner, come risaputo, a fine stagione appenderà il casco al chiodo, lasciando a 26 anni (27 il prossimo 16 ottobre) il motociclismo per iniziare una nuova vita. In una lunga intervista a Ten Sports, TV che trasmette in diretta il Motomondiale in Australia, Stoner ha ribadito i concetti espressi a Le Mans con qualche (interessante) dettaglio in più.
Il ritiro: “E’ stata una scelta non dipesa dall’arrivo di Ally (la sua primogenita), dal mio matrimonio o qualcosa del genere. Da un paio d’anni riflettevo se valeva la pena continuare a correre. Tutto ha iniziato praticamente dal 2009, quando la gente ha iniziato a parlare di me e della mia malattia senza sapere le cose come stavano realmente. Nel paddock ormai si ragione soltanto a livello di business, non c’è più passione: l’avevo capito 2 anni fa e ne sono convinto tuttora. Per correre devo esser entusiasta di farlo: se non ho più la passione che mi ha spinto negli ultimi 10 anni e per la quale ho speso la mia vita, non ha senso continuare. Penso inoltre che le scelte intraprese per il campionato sono tra le ragioni che mi hanno spinto a questa decisione. La MotoGP non fa più per me, praticamente non sono più d’accordo con nessuna delle ultime decisioni prese dagli organizzatori.”

(questo è il sunto, continua sul sito)
Rispondi quotando
Rispondi

Tag
2012, casey, fine, ritira, stagione, stoner

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are attivo
Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 09: 30.


Powered by vBulletin versione 3.7.4
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.

WLAMOTO.COM Associazione Sportiva Dilettantistica