W LA MOTO Forum W LA MOTO Forum

Vai indietro   W LA MOTO Forum > AREA FORUM > ENTRA NELL' AREA FORUM > FORUM TECNICI > Normativa, Codici e Assicurazioni

Normativa, Codici e Assicurazioni

Rispondi
 
LinkBack Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
  #1 (permalink)  
Vecchio 06-05-2011, 07: 51
L'avatar di yurisalvatore
t'futt!!!!
 
Registrato dal: Nov 2008
ubicazione: AVERSA
Messaggi: 2,821
predefinito Giornata Nazionale dell’Autoriduzione del pedaggio autostradale: sarà il 15 maggio 20



Roma – Coordinamento Motociclisti, un’associazione che si occupa di promuovere gli interessi dei motociclisti in fatto di leggi e sicurezza stradale e fa parte della Federazione delle Associazioni Motociclistiche Europee (FEMA), organizza, per il prossimo 15 maggio, la Giornata Nazionale dell’Autoriduzione del pedaggio autostradale. Lo fa per protestare contro le tariffe autostradali che in Italia obbligano le motociclette a pagare come la stessa tariffa delle automobili, quando arrivano al casello.

Per l’approfondimento sulle modalità in cui si svolgerà la protesta e su come fare per aderire, potete consultare il sito internet dell’associazione all’indirizzo http://www.cmfem.it/. Con la protesta, il Coordinamento Motociclisti, si aspetta di ottenere lo stesso risultato del lavoro fatto dalla Federazione Francese dei Motard en Colère (Motociclisti in Collera [Fédération Française des Motards en Colère]), che sono riusciti a fare applicare alle autostrade transalpine una tariffa ridotta del 40% per le motociclette e i sidecar.

Peraltro, i “Motard en Colère” hanno scritto una lettera di solidarietà al Coordinamento Motociclisti. Si legge nella lettera: “La Federazione Francese dei Motards en Colère rappresenta e difende da oltre 30 anni tutti gli utenti delle due ruote a motore. Una delle prime vittorie, nel 1982, è stata l'ottenere una riduzione del 40% delle tariffe dei pedaggi autostradali per i motocicli ed i sidecar. Gli argomenti sono semplici: i veicoli pagano in proporzione al loro impatto sulle infrastrutture. Infatti gli autotreni pagano più delle vetture, e tutti trovano normale che sia così. Quindi, sapendo che le moto e gli scooters non hanno virtualmente alcun impatto sulle carreggiate per il loro peso irrisorio, non dispongono di alcun servizio specifico nelle aree di sosta, e contribuiscono alla riduzione del traffico e dell'inquinamento, è perfettamente legittimo che paghino decisamente meno delle auto. La FFMC è completamente solidale con i motociclisti italiani ed europei per questa rivendicazione di buonsenso, e li invita a mobilitarsi e a reagire, perchè insieme si è più forti”. La lettera è firmata da Frédéric Jeorge, coordinatore tecnico FFMC. (motociclismo.it)
Rispondi quotando
  #2 (permalink)  
Vecchio 06-05-2011, 08: 24
L'avatar di yurisalvatore
t'futt!!!!
 
Registrato dal: Nov 2008
ubicazione: AVERSA
Messaggi: 2,821
predefinito



Ci risiamo!

15 maggio 2011

L'Aiscat e le concessionarie autostradali, con in testa il gruppo Autostrade,

insistono a farci PAGARE per DUE ruote come se fossero QUATTRO.

Forse e' un problema di istruzione elementare mancante.

Il 16 maggio 2010 abbiamo dato una lezione di aritmetica.

E' il momento di un bel ripasso!

Lo scorso anno centinaia di motociclisti provenienti da Torino, Cuneo, Milano, Varese, Brescia, Bergamo, Sondrio, Verona, Piacenza, Firenzee molte altre località si sono riuniti per la giornata Nazionale dell'Autoriduzione del pedaggio autostradale, chiedendo di

PAGARE IL GIUSTO PEDAGGIO.

Perche' protestare.
- Perché le moto occupano meno spazio delle auto.
- Perché le moto inquinano di meno.
- Perché 2 ruote consumano il manto stradale meno di 4 (vogliamo dire, la metà?)
- Perché le moto snelliscono il traffico e le auto lo intasano
- Perché, come dice la Società Autostrade a pag. 36 dell’opuscolo “Punto Blu”, “Il pedaggio altro non e' che il corrispettivo del servizio… ma per le moto i servizi non ci sono.
- Perché prima dell'introduzione del sistema assi-sagoma (1990) le moto pagavano meno delle auto: e allora perché adesso il pedaggio è lo stesso?

2 - Come protestare.
Ogni volta che devi prendere l'autostrada ritira normalmente il biglietto e al momento di pagare segui queste semplici indicazioni:
http://www.cmfem.it/114/114_come.pdf
3 minuti del tuo tempo possono portare tutti i motociclisti alla VITTORIA.

3 - Quando protestare.
L'evento si è svolgerà il 15 maggio 2011 ma puoi applicare l'autoriduzione quando e dove vuoi, ogni volta che entri in autostrada, sia per brevi che lunghe tratte. (www.cmfem.it)
Rispondi quotando
Rispondi

Tag
autostradale, del, dell’autoriduzione, dell’autoriduzione, giornata, maggio, nazionale, pedaggio, sara

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are attivo
Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 05: 41.


Powered by vBulletin versione 3.7.4
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.

WLAMOTO.COM Associazione Sportiva Dilettantistica