W LA MOTO Forum W LA MOTO Forum

Vai indietro   W LA MOTO Forum > AREA FORUM > ENTRA NELL' AREA FORUM > MOTOTURISMO > Sport Tourer

Sport Tourer
Dal giro in pista al giro del mondo: perchè la velocità non è l'unica passione

Rispondi
 
LinkBack Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
  #1 (permalink)  
Vecchio 06-04-2012, 11: 57
baby
 
Registrato dal: Apr 2012
Messaggi: 4
honda hornet 900

buon giorno, mi sono iscritto perchè mi serve un'aiuto.
premetto che ho 57 anni e vado in moto da sempre. ho deciso di rimpiazzare la mia honda douville 600 con una moto un po più "fresca" di km. la moto la uso solitamente da solo ma spesso con mia moglie qualche viaggetto in europa lo facciamo. comunque di solito sono solo e vivendo sotto le alpi (lago d'orta) ancora mi diverto a fare qualche strada " impegnativa ".
non posso spendere molto, ho famiglia, figli,cane ecc. ieri ho trovato da conoscenti una honda hornet 900 del 2002 con 15000 km. tenuta maniacalmente da un solo proprietario (bancario) con cupolino, bauletto e gomme nuove. fa quasi impressione sembra appena uscita dalla fabrica.
mi chiede 2400 € che è il prezzo che più o meno volevo spendere. quello che chiedo è : con tutte queste informazioni secondo voi è una moto adatta a un uso come il mio ? ? ? devo dare una risposta al venditore dopo pasqua che faccio ? grazie a tutti per una risposta andrea f.
Rispondi quotando
  #2 (permalink)  
Vecchio 06-04-2012, 13: 34
L'avatar di peppino_internèt
senior
 
Registrato dal: Jun 2009
ubicazione: roma
Messaggi: 991
predefinito

provo a risponderti io, avendo una moto naked che rispecchia più o meno le caratteristiche di quella che vorresti prendere tu.

Il mio primo dubbio è che , anche se nuovissima come dici tu, 15000 km in 10 anni mi sembrano davvero pochissimi, a meno che il precedente proprietario non ci andasse solo al lavoro che aveva tipo "sotto casa" .

Altrimenti posso pensare che abbia avuto dei periodi piuttosto lunghi di inattività, e a tale proposito dovresti controllare bene la meccanica, perchè anche se usata poco, dovresti controllare se è stata tagliandata a intervalli regolari, e soprattutto correttamente.

Ma passando alla moto in questione, questa è la scheda tecnica:

Motore 4 tempi
Alesaggio 71 x 58 mm
Cilindrata 919 cm³
Rapporto di Compressione 10,8:1
Numero cilindri 4
Tipo motore in linea
Orientamento trasversale
Alimentazione Iniezione
Potenza 110 cv
81 kW
Regime di potenza massima 9000 giri/min
Coppia 92 Nm
Regime di coppia max. 6500 giri/min
Velocità max. n.d. km/h
Cambio 6 marce
Trasmissione finale catena
Avviamento elettrico
ciclistica
elaio monotrave
Materiale telaio acciaio
Freni anteriori: numero 2
Freni anteriori: tipo disco
Diametro freni anteriori 296 mm
Freno posteriore: tipo disco
Diametro freno posteriore 240 mm
Cerchio anteriore 3,50x17
Cerchio posteriore 5,50x17
Pneumatico anteriore 120/70/17
Pneumatico posteriore 180/55-17
dimensioni
Peso 194 kg
Lunghezza 215 cm
Larghezza 75 cm
Altezza sella 79 cm
Interasse 1460 mm
Capacità serbatoio 19 l

Ti indico la prova si Sandro Amoroso, fatta tempo fa sul corriere della sera:

"LA PROVA

Una "bicicletta con la fionda ", così potremmo definire la Honda Hornet 900, una moto nata per il puro divertimento sia urbano che fuori porta . Difficile trovare posizioni di guida più naturali e confortevoli: la sua sella bassa da terra, le pedane alla giusta altezza, il manubrio aperto e vicino al busto danno al pilota una grande sensazione di agio. In Honda hanno pensato anche al passeggero, che vive bene sulla Hornet 900 grazie ad una sella ampia e non troppo alta rispetto a quella del pilota, pedane basse e un robusto maniglione a cui agganciarsi. Si notano il tachimetro e il contagiri, entrambi analogici, essenziali ma perfettamente leggibili, mentre i blocchetti elettrici hanno un'ottima ergonomia. L'estrazione del cavalletto laterale è meno intuitiva rispetto a quella della "sorellina" 600. Ottima caratteristica per una moto cittadina, i retrovisori dall'eccellente visibilità e senza vibrazioni .
Ma veniamo all'aspetto più entusiasmante di questa Honda: il comportamento dinamico. L'avviamento del motore è sempre pronto , e a freddo si può anche evitare di usare lo starter. Una volta in moto il propulsore emette un suono basso, cupo e coinvolgente, mentre la rumorosità meccanica è molto contenuta e le vibrazioni pressochè assenti. La forza che sprigiona questa unità è davvero notevole , e nei primi due rapporti basta spalancare il gas per far decollare la ruota anteriore. Il suo rendimento è caratterizzato da un'estrema linearità di erogazione , che porta la lancetta del contagiri dai bassi ad "avventarsi" sulla zona rossa, senza picchi ma in maniera progressiva e veemente. Le accelerazioni di cui è capace questo motore risultano perciò brillantissime e le riprese non sono da meno , a patto di trovarsi sopra ai 4000 giri, valore sotto il quale il propulsore è meno pronto alla riapertura della manetta. Ciò che infastidisce un po' la guida è la risposta tipo "on-off" nella prima fase di escursione del comando del gas che, andando piano con le marce basse inserite, toglie fluidità all'azione. Da lode il cambio , rapido, preciso, dalla corsa corta e dagli innesti silenziosi, aiutato efficacemente da una frizione dall'attacco morbido e progressivo (anche se la leva richiede uno sforzo un po' elevato) .
E in movimento? Le linee sinuose e feline della Hornet 900 tradiscono l'anima saettante e "predatrice" di questa combattente metropolitana. Infatti il suo terreno elettivo è senz'altro la città , dove la Honda si muove con una maneggevolezza guizzante anche nel traffico più congestionato, dove questa "bruciasemafori" può permettersi il lusso di seminare blasonate e ultraperformanti supersportive, potendo inoltre contare su sospensioni tendenzialmente soft, che filtrano efficacemente le malformazioni del terreno . Anche sui tortuosi passi di montagna l'efficacia del mezzo è notevole, grazie a discese in piega fulminee e a un comportamento neutro e preciso, garantito altresì da pneumatici (di primo equipaggiamento) dall'ottimo grip. Per quanto il veloce non sia la sua specialità, la Hornet 900 sa essere stabile anche su questo terreno se non se ne disturba il manubrio con una stretta troppo decisa. In questo caso si avverte qualche lieve ondeggiamento, che viene però riassorbito velocemente dalle sospensioni. Dove la moto si scompone è sulle asperità più accentuate dell'asfalto affrontate in velocità a gas spalancato , allorquando il manubrio è scosso da qualche sana sbacchettata, che del resto fa parte del divertimento offerto da questa Honda. Se potete, evitate infine l'autostrada perché l'assenza di riparo aerodinamico espone totalmente all'aria , e costringe a medie da moto meno arrembanti per non soffrire eccessivamente.
Il comportamento così frizzante della Hornet 900 è tenuto eccellentemente a bada da un impianto frenante a dir poco perfetto, con un doppio disco anteriore pronto e molto potente ma, soprattutto, modulabilissimo, e un disco posteriore che blocca solo se lo decide il pilota .

Fonte Sandro Amoroso, Corriere della Sera.
__________________
STREET TRIPLE

"Lucille blues"


San Gennà, non ti crucciar ,tu lo sai , ti voglio bbene,
ma 'na fint e Maradona squaglie 'o sang rint e ven !!
e chest è ...
Rispondi quotando
  #3 (permalink)  
Vecchio 06-04-2012, 15: 08
baby
 
Registrato dal: Apr 2012
Messaggi: 4
predefinito

grazie ho letto e poi ho chiamato il proprietario e ho scoperto che da "perfettino" l'ha usata pochissimio ed è stata ferma per lunghi periodi però anche se non usata è stata tagliandata tutti gli anni dalla honda. a me sembra che le caratteristiche e la prova siano ottime per l'uso che ne farò, 10.000 km anno circa. l'unico dubbio è il passeggero ma........
grazie andrea
Rispondi quotando
  #4 (permalink)  
Vecchio 06-04-2012, 16: 13
L'avatar di peppino_internèt
senior
 
Registrato dal: Jun 2009
ubicazione: roma
Messaggi: 991
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da andrea f. Visualizza il messaggio
grazie ho letto e poi ho chiamato il proprietario e ho scoperto che da "perfettino" l'ha usata pochissimio ed è stata ferma per lunghi periodi però anche se non usata è stata tagliandata tutti gli anni dalla honda. a me sembra che le caratteristiche e la prova siano ottime per l'uso che ne farò, 10.000 km anno circa. l'unico dubbio è il passeggero ma........
grazie andrea
sulle naked il passeggero ... lascia perdere va
alla fine resta sempre una moto divertente più che turistica, ma ti parla uno che con la sua street ha macinato anche 600 km in un giorno, lascia perdere poi come mi sono ritrovato la schiena, ma se vuoi puoi, non ci sono limiti.

ma dalle immagini sembra una sella comoda per entrambi, forse dovresti provarla con la tua compagna e poi tirare le somme.
__________________
STREET TRIPLE

"Lucille blues"


San Gennà, non ti crucciar ,tu lo sai , ti voglio bbene,
ma 'na fint e Maradona squaglie 'o sang rint e ven !!
e chest è ...
Rispondi quotando
  #5 (permalink)  
Vecchio 06-04-2012, 18: 09
L'avatar di DADE65
sibillone
 
Registrato dal: Feb 2009
ubicazione: NAPOLI
Messaggi: 834
predefinito

Ciao Andrea,
in primis BENVENUTO TRA NOI....



tornando alla tua domanda:

tieni presente che tu scendi da una moto completamente diversa.

ci sono troppe differenze tra il bicilindrico turistico al quale sei abbituato e l'honda hornet 900.

sono diverse per confort, posizione di guida, prestazioni.......

L'hornet 900 è una moto un pò "nervosetta"... va GUIDATA.... non dimenticare che deriva dal CBR 900...

la Deuville a cui sei abbituato è una moto più tranquilla e comoda sulle lunghe distanze.

in sintesi ti consiglierei, se ti è possibile, di provarla con tua moglie prima di decidere.

__________________
versys '07 "BLACK MAMBA" FAZER 600 '02 - HONDA NIGHTHAWK 650


nooooooooooo......il padre della sposa nooooooooo.....
Rispondi quotando
  #6 (permalink)  
Vecchio 06-04-2012, 20: 26
baby
 
Registrato dal: Apr 2012
Messaggi: 4
predefinito

ciao, intanto grazie per le risposte.
non mi preoccupa molto la guidabilità della moto, prima della deuville ho avuto la supertenerè prima ancora suzuki 1100 e prima ancora la honda 900 bol d'or che credo sia quella che si avvicina di più alla hornet. quello che chiedo è se secondo voi è una moto con cui ci si puo divertire ma anche nei viaggi lunghi fuori autostrade, magari di 3/400 km al giorno non diventa infernale sia per chi guida che per chi viene trasportato ?
grazie
Rispondi quotando
  #7 (permalink)  
Vecchio 07-04-2012, 08: 29
L'avatar di tonigno
'O Zumo 'e Furcèll'
 
Registrato dal: Nov 2008
ubicazione: Napoli
Messaggi: 8,293
predefinito

Come qualcuno già ha accennato, con qualsiasi mezzo a due ruote ci si può viaggiare! C'è chi ha fatto Perugia-Pechino su un liberty 50!!
Detto ciò non credo che la Hornet 900 sia il massimo per farci viaggetti! E' più una fun bike, ed anche di quelle con le quali stare "attento" perché, perché, nonostante quello che scrivono i giornalisti, ha un grandissimo motore, ma telaio e sospensioni non sono all'altezza del motore!
Fossi in te, cercherei qualcosa di più "consono".
__________________
V Strom 650 ..... KALIMERA! .... la "pulcina" grigio/nera!
Rispondi quotando
  #8 (permalink)  
Vecchio 07-04-2012, 09: 04
baby
 
Registrato dal: Apr 2012
Messaggi: 4
predefinito

grazie a tutti per i consigli, martedi andrò a provarla e ci porto anche mia moglie e poi saranno le sensazioni a farmi decidere. buona pasqua a tutti e speriamo che il sole ci sorrida !
Rispondi quotando
Rispondi

Tag
900, hornet

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are attivo
Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 10: 01.


Powered by vBulletin versione 3.7.4
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.

WLAMOTO.COM Associazione Sportiva Dilettantistica