W LA MOTO Forum W LA MOTO Forum

Vai indietro   W LA MOTO Forum > AREA FORUM > ENTRA NELL' AREA FORUM > GLI APPUNTAMENTI DEGLI ISCRITTI A W LA MOTO > Reports

Reports
I vostri racconti e le vostre avventure. Ancora meglio se illustrati da foto e video

Chiudi la discussione
 
LinkBack Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
  #1 (permalink)  
Vecchio 18-01-2011, 09: 50
L'avatar di el_conguero
webmunnezz
 
Registrato dal: Nov 2008
ubicazione: Aversa
Messaggi: 7,121
predefinito Libia 2011: diario di viaggio foto e video

LIBIA 2011
GHADAMES - AWBARI - MURZUQ

partecipanti:
andreax - el_conguero


DIARIO DI VIAGGIO
Mercoledì 5 gennaio 2011 - Ore 22.30 - Ora libica

In Italia sarebbero le 21.30, infatti qui c'è un'ora avanti di fuso orario. Sono in tenda, Andrea legge la guida cartacea cercando spunti, e soprattutto aspettando di essere colto dal sonno, io invece ho finalmente un po’ di tempo per resocontarmi con qualche riga questi primi tre gironi di viaggio. Sono contento del fatto che siamo riusciti finora a rispettare il programma di viaggio, in quanto molto ambizioso, ma essendo solo 2, e molto affiatati, gli obiettivi si raggiungono abbastanza facilmente. Partiti in fretta e furia da Salerno dopo sole 22 ore eravamo a Tunisi. Approntate le solite pratiche doganali, come la carta di circolazione provvisoria, i timbri sui passaporti ed il cambio della moneta, siamo partiti alla volta della frontiera libica per le 13.00. Inesorabili non abbiamo perso un solo attimo, spuntini lungo il percorso senza mai fermarci, per le 22.30 siamo già in frontiera. A proposito, siamo carichissimi: il portabagagli del Pandino è ovviamente colmo di bagagli, così come il sediolino posteriore. Ma il più è il carrello: due pesanti moto bicilindriche nelle corsie laterali, mentre quella centrale è ricoperta dai borsoni. Effettivamente l’andatura del Pandino è influenzata non poco dal rimorchio così pesante, ma la mia macchinetta modestamente è ben capace di sopportare il carico e di compiere egregiamente il suo dovere. In macchina abbiamo di tutto: roba da mangiare dolce e salata, ammennicoli elettronici d’ogni tipo, videocamere, cellulari, caricatori vari ecc. ecc. Per la prima volta mi godo un viaggio in moto portandomi dietro tutto quello che occorre senza badare a problemi di spazio; abbiamo tutte le comodità: attrezzi per la moto, attrezzatura da campeggio completa, abbiamo persino il cavalletto alzamoto.
Tornando alla cronistoria, arrivati in frontiera anche qui ci spicciano abbastanza velocemente, ma non senza qualche spauracchio, per colpa di una guardia che si impunta e ci ripete spesso “Rientrè in Tunisie!”. Ma siamo troppo determinati per starlo a sentire, e nonostante la forte discrepanza linguistica, capiamo che il problema è i visto per la Libia. Scatta subito la telefonata ad Abubaker, il nostro contatto di riferimento, il quale dall’altro lato della frontiera invia un poliziotto a prelevarci, e così le cose si stemano nel più veloce modo possibile.
Entrati in Libia, la prima sorpresa, che (mea culpa) ho dimenticato, e che ci fa preoccupare perla tabella di marcia, è il fuso orario. In pratica, manco siamo partiti e scopriamo di essere già in ritardo di un’ora. All’inizio pensavamo di essere a Ghadames per le 5/6 del mattino, poi scoperto il fuso per le 6/7, infine il caro Abubaker ci informa chela strada asfaltata per Ghadames dopo Nalut è interrotta per lavori e bisogna procedere sulla pista: e noi abbiamo sempre un mezzo piccolo con un enorme carico al traino … mmm, bene! Non demordiamo, ce la faremo! Infatti nonostante i 30km/h sulla pista preannunciataci raggiungiamo Ghadames, ma alle 10.30 del mattino. Siamo abbastanza provati, siamo in viaggio dalle 13.00 del giorno prima, di notte io e Andrea ci siamo alternati con turni di guida di un paio d’ore dove chi non ha guidato ovviamente ha dormito. Arriviamo distrutti sia per la stanchezza ch per l’inarrivabilità della nostra metà (1300km da Tunisi), ma siamo felici: possiamo finalmente mettere oggi le ruote sulla sabbia. Ed infatti così è stato. Abbiamo conosciuto dopo poco la nostra simpaticissima guida Tuareg, Musa, e sbrigate le solite pratiche burocratiche col passaporto per entrare nel deserto, fatta la provvista di verdure, pane, pecora e benzina. Partiamo alla volta di Awbari.
Fisicamente sia io che Andrea siamo alla frutta, la voglia di deserto è tanta ed anche la felicità per aver realizzato un viaggio programmato da tanto tempo (5 mesi), sulle prime piste ci divertiamo come bambini, ma il fisico ci chiede di riposare. Così percorsi i primi 100km ci fermiamo per preparare il campo: siamo noi due, la guida Musa e due suoi amici Tuareg che parlano esclusivamente il loro dialetto, per cui è impossibile comunicare con loro; Musa invec articola discretamente l’italiano e con lui non abbiamo difficoltà a comprenderci. A fine giornata si manifestano da subito i primi danni alle moto, la mia! Copiosa perdita di liquido di raffreddamento dal copri valvole del cilindro posteriore. Montato un po’ tutto per capire il problema, trovo l’oring, cioè l’anello di gomma che fa da guarnizione, spaccato. Individuato il problema, Musa (che quando non fa il Tuareg fa il meccanico di auto in officina) mi costruisce due guarnizioni con dei pezzettini di camera d’aria, le quali, una volta montate, sembrano fare il loro dovere- Domani spero che facciano il loro dovere. Ora sono in tenda in mezzo al deserto, si gela, ma almeno sono su un materasso e non sul sedile dell’auto


















__________________
R1200 GS Adventure Vaccarella - Rafaniello Superstar Marathon Road - e-betella 400 rr
This is my bike. There are many like, but this one is mine. My bike is my best friend. It is my life. I must master it as i must master my life.Without me, my bike is useless. Without my bike, I am useless. I must ride my bike true. I must be faster then my enemy who is trying to get me. I must roost him, before he gets me. I will.

  #2 (permalink)  
Vecchio 18-01-2011, 12: 22
L'avatar di alexart
boy
 
Registrato dal: Dec 2008
ubicazione: avellino
Messaggi: 99
predefinito

Posta altre fotine ehehhehe
  #3 (permalink)  
Vecchio 18-01-2011, 12: 41
L'avatar di Rompinax
la girovaga motarda
 
Registrato dal: Feb 2009
ubicazione: Monopoli (Ba)
Messaggi: 1,925
predefinito

yuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuyuuuuuuuuuuuuuuu

a belliiiii

ps: l'hp2 non l'avevo mai vista.. ****aaa
anche la tua peppe... simpatica
__________________
Tiziana R 1200 Gs
viaggio in moto per sentire gli odori del mondo..
Tunisia http://www.youtube.com/watch?v=Ril6RaJjT4g
Marocco http://www.youtube.com/watch?v=fWDnfuoGvXY
Europa dell'est http://www.youtube.com/watch?v=9kLCVluVORo
Siria e Giordania http://www.youtube.com/watch?v=Ijbc9...ayer_embedded#!
Elefante 2011http://www.youtube.com/watch?v=n9q8bMnLoCc
Baltico Russia Ukraina http://www.youtube.com/watch?v=Yjk29LOC-Qk
  #4 (permalink)  
Vecchio 18-01-2011, 12: 49
junior
 
Registrato dal: Mar 2009
Messaggi: 162
predefinito

bene bene , aspettiamo il resto del reportage completo di filmati anche quelli hard, x hard intendo in bunga bunga dei tunisini
  #5 (permalink)  
Vecchio 18-01-2011, 13: 31
L'avatar di Pierobull
W LA MOTO
 
Registrato dal: Jul 2009
ubicazione: PIEMONTE
Messaggi: 4,349
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da el_conguero Visualizza il messaggio
giusto per gradire

bellissima
__________________
...1991-1992-1993-1994-2005-2010-..
  #6 (permalink)  
Vecchio 18-01-2011, 14: 23
L'avatar di tonigno
'O Zumo 'e Furcèll'
 
Registrato dal: Nov 2008
ubicazione: Napoli
Messaggi: 8,293
predefinito



..... Però così ci fai venire l'acquolina!!
__________________
V Strom 650 ..... KALIMERA! .... la "pulcina" grigio/nera!
  #7 (permalink)  
Vecchio 18-01-2011, 17: 46
junior
 
Registrato dal: Jan 2010
Messaggi: 198
predefinito

madooo
ecco lo sapevo
non le devo guardare queste cose

io devo lavorare
sposarmi
comprare casa e fare il mutuo



bhe
ok
mi arrendo

POSTA ALTRE FOTO !
__________________
LA MIA COCCA = R100GS nera e gialla - April 1992

IL NOSTRO VIAGGIO ASSIEME = www.ioparto.eu
  #8 (permalink)  
Vecchio 18-01-2011, 20: 22
L'avatar di el_conguero
webmunnezz
 
Registrato dal: Nov 2008
ubicazione: Aversa
Messaggi: 7,121
predefinito

eccole
il report è cominciato
__________________
R1200 GS Adventure Vaccarella - Rafaniello Superstar Marathon Road - e-betella 400 rr
This is my bike. There are many like, but this one is mine. My bike is my best friend. It is my life. I must master it as i must master my life.Without me, my bike is useless. Without my bike, I am useless. I must ride my bike true. I must be faster then my enemy who is trying to get me. I must roost him, before he gets me. I will.

  #9 (permalink)  
Vecchio 18-01-2011, 22: 17
L'avatar di luigifiorillo
il moto perpetuo
 
Registrato dal: Nov 2008
ubicazione: Napoli
Messaggi: 1,131
predefinito

Bello bello!
__________________
SEMPRE NEL MIO CUORE http://img237.imageshack.us/img237/5...0753gq9ik1.jpg
  #10 (permalink)  
Vecchio 19-01-2011, 09: 27
L'avatar di Gigoz
insalata mista docg
 
Registrato dal: Jun 2009
ubicazione: Sardinia Island
Messaggi: 2,412
predefinito

MITICI

__________________
GIGOZ R1200GS
Porceddu Racing Team
  #11 (permalink)  
Vecchio 19-01-2011, 10: 28
L'avatar di Rompinax
la girovaga motarda
 
Registrato dal: Feb 2009
ubicazione: Monopoli (Ba)
Messaggi: 1,925
predefinito

Quote:
Originariamente inviata da Miriam Visualizza il messaggio
madooo
ecco lo sapevo
non le devo guardare queste cose

io devo lavorare
sposarmi
comprare casa e fare il mutuo



bhe
ok
mi arrendo

POSTA ALTRE FOTO !
e dove sta scritta questa cosa????
__________________
Tiziana R 1200 Gs
viaggio in moto per sentire gli odori del mondo..
Tunisia http://www.youtube.com/watch?v=Ril6RaJjT4g
Marocco http://www.youtube.com/watch?v=fWDnfuoGvXY
Europa dell'est http://www.youtube.com/watch?v=9kLCVluVORo
Siria e Giordania http://www.youtube.com/watch?v=Ijbc9...ayer_embedded#!
Elefante 2011http://www.youtube.com/watch?v=n9q8bMnLoCc
Baltico Russia Ukraina http://www.youtube.com/watch?v=Yjk29LOC-Qk
  #12 (permalink)  
Vecchio 19-01-2011, 16: 17
L'avatar di Shark17
... te la faccio vedere io la cannuccia!!
 
Registrato dal: Mar 2009
Messaggi: 338
predefinito

Complimenti!!! ... gran bella avventura
__________________
R1200GS ADV
  #13 (permalink)  
Vecchio 19-01-2011, 19: 31
L'avatar di Jtrottle
il fotografo valutatore
 
Registrato dal: Nov 2008
ubicazione: Naples
Messaggi: 761
predefinito

Che bello!!!

Voglio leggere il resto! Muoviti! E voglio anche altre foto!
__________________
---------

NO, IL PADRE DELLA SPOSA NO...

---------
BMW R 1150 GS - "Black Beak"

YAMAHA XT 600 '87 (venduta, sob... )
---------

Ultima modifica di Jtrottle : 19-01-2011 a 19: 38
  #14 (permalink)  
Vecchio 19-01-2011, 21: 17
junior
 
Registrato dal: Apr 2009
Messaggi: 265
predefinito

ma non gli date retta!!!

nn vedete che è tutto finto?!?!?!

la foto col deserto è un telone sullo sfondo!!!

__________________
TT 600, TTr 660, XTZ 750: il mio piccolo angolo di Iwata

v35c: la mia finestra sull'infanzia!

http://www.dimagrireconlanep.it/it_benvenuti.htm



http://www.facebook.com/insights/?sk...68862689803695
  #15 (permalink)  
Vecchio 19-01-2011, 22: 16
L'avatar di el_conguero
webmunnezz
 
Registrato dal: Nov 2008
ubicazione: Aversa
Messaggi: 7,121
predefinito

Venerdì 7 gennaio 2011 - Ore 23.30 Germa
Finalmente in hotel. Sono stati due giorni molto ma molto intensi. Risvegliati dal primo campo, dove abbiamo dormito congelati nel sacco a pelo, abbiamo cominciato l nostra corsa nel deserto. Il giro che ci siamo prefissati è molto ambizioso e la guida Musa, che ce lo vuole far rispettare, ci porta spesso fretta, ma soprattutto non è di mezzi termini sulle velocità di marcia. Abbiamo affrontato "piattoni" a velocitùà allucinanti, medie di 100 km/h, in alcuni punti mi sono tolto anche lo sfizio di tirare la moto a palla fino a tutta l'ultima marcia. Il GPS mi ha segnalato velocità massima 133 km/h. Camminando con questa andatura abbiamo percorso in un solo giorno circa 350 km, tappe in stile Parigi Dakar. Il percorso affrontato è stato vario, dalla bellezza molto suggestiva, come spesso in Libia, e nell'ultimo tratto (un centinaio di km circa) sabbioso tra le dune. Qui si sono fatti sentire i km macinati nella giornata, e le insabbiate non sono mancate. Anche Musa è stanco, in più grazie ad un problema al filtro dell’aria della suo pick-up, non gli consente di avere la massima potenza (max power, come dice lui). Tutto ciò fa sì che i passaggi tra i cordoni di dune sono difficili da trovare: tentativi retromarce, insabbiate. Dopo breve, anche perché a fine giornata siamo praticamente finiti. E quindi un po’ per la stanchezza fisica, un po’ per quella psicologica, il livello d’attenzione ed i riflessi calano parecchio. E spesso ci fermiamo con la moto in posti non idonei che ci costringono ad antipaticissime insabbiate. Spesso mi fermo giusto prima di scavalcare una duna e di lì mi tocca scavare, girare la moto, riscendere e risalire. Su una duna cercando di evitare questo, sono arrivato troppo lungo e sono finito per compiere una capriola con tutta la moto, rialzandola con il cupolino tutto storto, e causando un brutto spavento sia ad Andrea che a Musa. Alla fine, a sole quasi tramontato, mentre su un cordone impossibile il pick-up trova il varco giusto, io e Andrea ci insabbiamo entrambi, e qui ci mettiamo una vita a tirare fuori la sua moto, mentre non riusciamo proprio a tirare fuori la mia: e nel frattempo si è fatto buio. Ci troviamo al centro di una conca di fech fech; uscire col motore è praticamente impossibile. Musa e gli amici tornano indietro e ci raggiungono a piedi; dopo una buona mezzora passata a tirar fuori la mia moto, valichiamo la cresta della duna e montiamo il campo ormai tutti a pezzi. Solita porzione di maccaroni, due fagioli in scatola e filiamo in tenda distrutti. Un’attenzione particolare va alle temperature; si scende di notte sotto lo zero: è anomalo per questo periodo, ma così come in Europa sono calati il gelo e la neve, così qui le temperature sono ben al di sotto delle medie stagionali. Noi non siamo propriamente preparati a quest’evenienza e ci difendiamo alla men peggio. Di notte nel sacco a pelo si gela letteralmente, e se ti viene voglia di fare la pipì è meglio che te la fai passare. Essendo il campo stato montato tardi e durato pochissimo non abbiamo nemmeno controllato i filtri delle moto, cosa che abbiamo poi fatto al mattino. Ci siamo svegliati al mattino tra le dune: è per me la prima volta e devo dire che è veramente bellissimo vedere il sole sorgervi attraverso. Colori spettacolari, il cielo di un terso unico, mai visto. Raccolte le cose siamo ripartiti e di lì abbiamo macinato circa 300 km: abbiamo terminato le dune per circa una 50na di km, poi uno sterratone di 70km e poi ci siamo ributtati nell’erg di Awbari per altri più di 100km, fatto di dune e mare di sabbia. Arrivati ad Awbari alle 16.00, anche se il programma prevedeva un arrivo tra le 12 e le 13, una doccia e poi ripartenza per il Murzuq: il deserto dei deserti. Partendo più tardi a causa dell’eccessivo freddo e della stanchezza per le tappe molto lunghe, abbiamo fatto tardi, d’altronde rimetterci in moto dopo aver fatto una doccia ed una mezza riposata, non ci alletta tantisimo. Decidiamo di fermarci, e precisamente a Germa, a circa 20km di asfalto da Awbari, al campeggio “La Luna sulle Dune”, posto dove già ho pernottato e gestito da una simpatica signora bolognese. Ci siamo così concessi una serata di ritorno alla civiltà, con TV satellitare, condizionatore e soprattutto una corroborante doccia calda. Mangiato un ottimo cous cous alla marocchina, pollo con limone, patate fritte e zuppa, torniamo in camera per riposare, come al solito cotti dalla fatica e dai km. Al mattino sveglia molto presto
Dobbiamo affrontare le mitiche dune del Murzuq.


























__________________
R1200 GS Adventure Vaccarella - Rafaniello Superstar Marathon Road - e-betella 400 rr
This is my bike. There are many like, but this one is mine. My bike is my best friend. It is my life. I must master it as i must master my life.Without me, my bike is useless. Without my bike, I am useless. I must ride my bike true. I must be faster then my enemy who is trying to get me. I must roost him, before he gets me. I will.

  #16 (permalink)  
Vecchio 20-01-2011, 10: 50
L'avatar di Mr PoSitiVe
baby
 
Registrato dal: Jan 2009
Messaggi: 13
predefinito

magnifico.....attendo il resto!!!
  #17 (permalink)  
Vecchio 20-01-2011, 13: 56
L'avatar di azard
Grappone
 
Registrato dal: Feb 2009
ubicazione: gorizia
Messaggi: 714
predefinito

mmmmmmmmmmm

questa sera me lo gusto con calma
__________________
www.agnulroad.net
  #18 (permalink)  
Vecchio 20-01-2011, 16: 11
boy
 
Registrato dal: Oct 2010
Messaggi: 53
predefinito

mamma mia .... fantastico è dir poco !!!
  #19 (permalink)  
Vecchio 21-01-2011, 08: 29
L'avatar di el_conguero
webmunnezz
 
Registrato dal: Nov 2008
ubicazione: Aversa
Messaggi: 7,121
predefinito

Sabato 8 gennaio 2011 – Ore 15.00 Deserto del Murzuq


Ed eccomi qua. Ogni qualvolta riesco a realizzare un sogno nella mia vita, deve succedere qualcosa di capitale, quasi come se fosse un prezzo da pagare per aver ottenuto dal fato un qualcosa che ho desiderato fortemente. Sono in tenda a scrivere prima del tempo; gli altri sono fuori a bere tè ed ascoltare musica dallo stereo del pick-up. C’è un sole spettacolare, credo anche di aver preso un po’ di colore in viso; ed il vento che incessante, a folate, rischia ogni volta di ribaltare la tenda. Io ho una caviglia fuori uso, e spero solo quella perché mi fa abbastanza male anche il ginocchio: gamba destra. Mai in fortunato invita mia sulla moto da enduro, nonostante le tante occasioni a casa in montagna e nei viaggi. Anzi, sono circa 5 anni che non cado dalla moto in modo infausto. Quando mi capita di farmi male? Ovviamente quando sto realizzando uno dei miei sogni: quello di cavalcare le dune più alte del mondo. Mi vien voglia di smettere di avere sogni. Cosa è successo? E’ troppo ironico: un passaggio facilissimo, dove tra l’altro ero anche già passato. Vedo da lontano Andrea in difficoltà e torno indietro, ma non ce n’è nemmeno bisogno. Al mio arrivo lui ha risolto rigirandosi la moto da solo, riparto ripassando dove ho già messo le ruote prima, con la convinzione, che conosce bene chi pratica l’enduro, che avendolo già fatto quel passaggio, ed avendolo trovato facile, di lì si passa più facilmente e con maggiore sicurezza. Ed invece sulla cresta della duna la ruota anteriore mi chiude lo sterzo, e la moto mi casca di fianco, ma cede anche la sabbia sotto la ruota posteriore, incastrando la gamba sotto la moto, mentre cado alla destra della moto, ormai in discesa perché oltre la moto e quindi con abbastanza violenza. Al momento ho avvertito un dolore allucinante, sono rimasto a terra rannicchiato per almeno 5 minuti, fino a che mi ha raggiunto Andrea. Nel frattempo arriva anche il pick-up tornato indietro per non averci visto arrivare. Il dolore è ancora forte ed io sono spaventato sulle conseguenze di questa brutta caduta, non ancora certe. Pian paino il dolore scema e si acuisce solo con i movimenti del piede; tolgo lo stivale e sono quasi sicuro di non essermi rotto nulla, ma che si tratta di una distorsione. Siamo in mezzo al nulla assoluto, non è affatto il luogo ideale dove andare ad infortunarsi. Il mio pensiero va a Momina e a casa; a tutte le raccomandazioni ricevute prima di partire, ed al modo stupido col quale mi sono fatto male, a come sia la sorte ad aver voluto questo perché non me la sono proprio cercata. E’ arrivata e basta. Devo dire un grazie enorme ad Andrea: mi ha accudito come un fratello, anzi un figlio: lui e Musa mi hanno portato in spalla giù dalla duna fino al primo avvallamento dove gioco-forza decidiamo di metter su il campo e dove mi trovo ora in tenda. Mangiato un boccone cercando di riprendere energie, Andrea mi ha medicato con quello che abbiamo: del Voltaren Emulgel e delle garze per cercare di bloccare l’articolazione.


Sabato 8 gennaio 2011 – Ore 23.30 Deserto del Murzuq


Siamo sempre qua. Il mio piede sembra volere andare meglio, ma fa cmq abbastanza male. Verso le 17.30 ho preso un Aulin e non so se a quest’ora sono ancora sotto effetto dell’antinfiammatorio. Ho anche mosso qualche passo, cercando di non articolare. Spero solo domani di on svegliarmi con brutte sorprese. Non so proprio cosa farò- Le ipotesi sono: 1) si carica la moto sul pick-up: in questo caso Andrea non vuole continuare il giro e si torna dritti a Ghadames; 2) mi rimetto in moto confidando in un miglioramento delle condizioni della caviglia e nel fatto che lo stivale mi tenga tutto bloccato, ovviamente evitando la guida in piedi e gli appoggi con piede dx. Domani vedremo. E’ tutto il girono che penso agli sms inviati ieri sera agli amici raccontando che misto divertendo e che tutto procede bene. In certe situazioni non sai proprio cosa pensare. L’unica cosa che mi da rassegnazione è il fatto che proprio non me la sono cercata: è successo e basta. Apprezzo molto l’aiuto e l’atteggiamento di Andrea: è tutto il giorno che mi sta vicino, sia per le mie esigenze, in quanto sono immobilizzato, sia e soprattutto psicologicamente, in quanto sarò stato visibilmente sconfortato ed abbattuto. Fondamentalmente è anche vero che il giro libico sarebbe finito oggi, giocando sulle enormi dune del Murzuq, e, cominciando domani il rientro, facendo sol una capatina domani ai laghi di Awbari. Domani mattina vedremo: io confido in Dio alla maniera tuareg e cioè pregando INCHALLAH!!
















































__________________
R1200 GS Adventure Vaccarella - Rafaniello Superstar Marathon Road - e-betella 400 rr
This is my bike. There are many like, but this one is mine. My bike is my best friend. It is my life. I must master it as i must master my life.Without me, my bike is useless. Without my bike, I am useless. I must ride my bike true. I must be faster then my enemy who is trying to get me. I must roost him, before he gets me. I will.

  #20 (permalink)  
Vecchio 21-01-2011, 09: 23
junior
 
Registrato dal: Jan 2010
Messaggi: 198
predefinito

mi piace questa foto di voi sui tappeti
con le bottiglie d'acqua
con il fuoco
e tutti attorno a guardarlo ed a raccontare e raccontarsi

BELLA .. BRAVI .. AVANTI CON IL RACCONTO
tanto con il tuo piede hai tempo per scrivere ...
__________________
LA MIA COCCA = R100GS nera e gialla - April 1992

IL NOSTRO VIAGGIO ASSIEME = www.ioparto.eu
Chiudi la discussione

Tag
2011, diario, foto, libia, viaggio, video

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are attivo
Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 04: 36.


Powered by vBulletin versione 3.7.4
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.

WLAMOTO.COM Associazione Sportiva Dilettantistica