W LA MOTO Forum W LA MOTO Forum

Vai indietro   W LA MOTO Forum > AREA FORUM > ENTRA NELL' AREA FORUM > W LA MOTO > MotoCaffè

MotoCaffè
Il piccolo bar dove quotidianamente ci fermiamo con le nostre amate moto per un caffè o quattro chiacchiere tra amici

Rispondi
 
LinkBack Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
  #1 (permalink)  
Vecchio 25-11-2011, 19: 52
L'avatar di tonigno
'O Zumo 'e Furcèll'
 
Registrato dal: Nov 2008
ubicazione: Napoli
Messaggi: 8,293
predefinito Nico Cereghini: “La moto del futuro, la realtà e i sogni”

Ciao a tutti!
Vi è piaciuto il salone di Milano? A me globalmente sì, ha lasciato buone impressioni, e mi dispiace se qualcuno di voi è rimasto deluso a causa mia. E’ vero, ho dribblato qualche richiesta di foto. E’ successo un paio di volte al gabinetto (ma una volta non sono riuscito a stoppare l’invadente di turno e adesso ha una foto dove faccio la pipì con un sorriso forzato, contento lui…) ed è capitato qualche volta in più nei vari padiglioni.
Ma provate a mettervi nei miei panni: ho anche delle cose da fare e degli appuntamenti da rispettare, al salone.
Molto più interessante comunque è il bilancio dell’evento. Che è attivo per i numeri record, molto interesse sulle novità, tanti giovani. La crisi c’è, è chiaro, ed è tosta, ma c’è anche tanta voglia di uscirne e tanta voglia di moto. Alla Ducati non ci si muoveva per la folla, la 1199 Panigale ha colpito moltissimo adulti e ragazzi. E penso che se la Supersportiva affascina da che esiste la moto ed ha un mercato sempre più ristretto, è vero però che ha una grande forza trainante; e poi questa volta c’era di più, c’erano delle grosse novità e soprattutto delle belle moto più abbordabili da acquistare e più adatte ai tempi. Come le Honda NC 700 bicilindriche, che mi pare aprano una strada piuttosto nuova.
Tra di noi ce lo diciamo: siamo continuamente combattuti tra sogno e realtà, tra moto emozionanti capaci di evocare avventure meravigliose e quelle che ci possiamo davvero permettere, cioè moto soprattutto robuste ed economiche. E pazienza se ci dicono poco. Ogni tanto prevale in noi l’immaginazione, e la fantasia galoppa; più spesso dobbiamo fare i conti con la realtà, e di solito ce la facciamo piacere. Oggi servono moto più realistiche, capaci di dare ossigeno alle industrie e ai mercati, nonché di motorizzare la fascia media che è la più ampia ma anche quella sempre meno dotata di mezzi economici. Bene, mi pare che le due nuove Honda rispondano bene: sono piuttosto belle, costano e consumano poco, sono molto sicure e promettono una guida gratificante ai regimi intermedi. Non sono semplicemente due medie cilindrate di basso profilo.
Credo che la moto del futuro sarà sempre più simile a queste due Honda. Poi naturalmente resisteranno anche i prodotti di nicchia per gli specialisti e gli appassionati più veri e più ricchi: le suspersportive da usare (soltanto, temo) in pista, le costose custom e le cruiser e le speciali alla Borile che danno gusto anche quando si va piano perché sono piene di emozioni.
E resisteranno le moto d’epoca, quelle di gran valore e anche quelle più modeste come il Galletto o la Morini tremmezzo da usare tutti i giorni. Perché dei sogni abbiamo comunque bisogno.

Nico Cereghini

Fonte:moto.it
__________________
V Strom 650 ..... KALIMERA! .... la "pulcina" grigio/nera!
Rispondi quotando
Rispondi

Tag
cereghini, del, futuro, moto, nico, realtà, sogni”, “la

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are attivo
Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 08: 17.


Powered by vBulletin versione 3.7.4
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.

WLAMOTO.COM Associazione Sportiva Dilettantistica