W LA MOTO Forum W LA MOTO Forum

Vai indietro   W LA MOTO Forum > AREA FORUM > ENTRA NELL' AREA FORUM > FORUM TECNICI > Normativa, Codici e Assicurazioni

Normativa, Codici e Assicurazioni

Rispondi
 
LinkBack Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
  #1 (permalink)  
Vecchio 11-07-2011, 07: 31
L'avatar di yurisalvatore
t'futt!!!!
 
Registrato dal: Nov 2008
ubicazione: AVERSA
Messaggi: 2,821
predefinito Nuovi aumenti con il federalismo fiscale



Dietro il paravento del federalismo fiscale stanno arrivando nuove tasse. Dalle assicurazioni alla reintroduzione dell'IPT per le moto.
Il Decreto Legislativo 68 del 6 maggio scorso (sarà in vigore dal 27 maggio prossimo), oltre a trasferire la competenza di alcuni tributi a regioni e provincie, concede a queste la possibilità di praticare aumenti
Si comincia con le assicurazioni, già gravate da un 12,5% ditasse, che ora potrà crescere (o diminuire) a discrezione delle provincie fino a 3,5 punti percentuali.
Poi si passa all'IPT, l'Imposta Provinciale di Trascrizione. Qui avevamo tirato un sospiro di sollievo, perché sulle moto era stata abolita nel lontano 1996. Manco per sogno. Nel decreto, all'art. 17 (punto 7 comma c), si dice espressamente che potrà essere reintrodotta per i motocicli al di sopra di una determinata potenza; probabilmente a partire dal 2012.
Se così fosse, ricordiamo che l'IPT si applica in sede di immatricolazione e di trasferimento di proprietà. Tra l'altro, acquistando il veicolo usato da un concessionario piuttosto che da un privato, fino a oggi (parliamo di auto) si godeva di un'agevolazione ora cancellata: si torna insomma all'Imposta proporzionale alla potenza del veicolo. Speriamo non divenga così anche per le moto…

Più di qualche dubbio –infine- il Decreto Legislativo 68 ce lo solleva anche per la destinazione dei proventi delle multe.
Ricorderete che, dopo molti aggiustamenti, la legge 120 dello scorso anno ha stabilito che le amministrazioni locali debbono dare comunicazione allo Stato circa i proventi delle multe riscossi e il loro utilizzo, pena una decurtazione dei trasferimenti statali; vale a dire un taglio economico. Quel proposito è rimasto a oggi lettera morta, per mancanza dei decreti attuativi, ma ora arriva il decreto sul federalismo fiscale a metterci sopra una pietra tombale. Viene infatti sancita la "soppressione dei trasferimenti dallo Stato alle regioni a statuto ordinario". Come quando nel gioco dell'oca si torna alla casella di partenza

L'Associazione nazionale dei costruttori di moto ha diffuso un comunicato con il quale protesta per questa ventilata reintroduzione dell'IPT. Ve ne proponiamo la dichiarazione del presidente, Corrado Capelli.
"Non si comprende la logica di imporre un nuovo tributo, nel prossimo futuro, ad un settore già fortemente colpito dalla crisi del mercato che dal 2007 al 2010 ha visto una contrazione di volumi pari al – 30%. In un momento in cui si stanno facendo tutti gli sforzi possibili per recuperare terreno sembra incredibile che si vogliano ulteriormente penalizzare in prospettiva anche i clienti delle 2 ruote. Stiamo già subendo i contraccolpi negativi dell'aumento continuo delle tariffe assicurative e dei carburanti – prosegue il presidente - e non è proprio il caso di aumentare la pressione fiscale. Fra l'altro l'imposta di trascrizione provinciale, che non esiste in nessun altro Paese europeo, va versata anche quando si vende un veicolo usato e quindi va a danneggiare anche il mercato dell'usato mettendo in notevole difficoltà la gestione dei concessionari del settore, che già affrontano una situazione critica. Non dobbiamo dimenticare che un'imposizione basata su un importo per kilowatt incide in modo significativo sui prezzi di listino delle 2 ruote, mediamente più contenuti rispetto a quelli delle auto. Auspichiamo che il Governo possa rivedere l'intenzione di includere i veicoli a 2 ruote in questo riordino dell'IPT, per non penalizzare il ricambio del parco circolante, già obsoleto. Infine ricordiamo che un effetto negativo sulle vendite determina una serie di difficoltà a catena per tutta la filiera della nostra industria."(motonline.it)
Rispondi quotando
Rispondi

Tag
aumenti, con, federalismo, fiscale, nuovi

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are attivo
Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 04: 09.


Powered by vBulletin versione 3.7.4
Copyright ©: 2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.

WLAMOTO.COM Associazione Sportiva Dilettantistica