W LA MOTO Forum W LA MOTO Forum

Vai indietro   W LA MOTO Forum > AREA FORUM > ENTRA NELL' AREA FORUM > W LA MOTO > MotoCaffè

MotoCaffè
Il piccolo bar dove quotidianamente ci fermiamo con le nostre amate moto per un caffè o quattro chiacchiere tra amici

Rispondi
 
LinkBack Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
  #1 (permalink)  
Vecchio 29-11-2011, 15: 44
L'avatar di tonigno
'O Zumo 'e Furcèll'
 
Registrato dal: Nov 2008
ubicazione: Napoli
Messaggi: 8,293
predefinito Segnali di ripresa

La notizia è positiva e deve essere sottolineata: in periodo di crisi un’azienda è riuscita nel 2011 a battere tre record nella sua storia: fatturato, moto immatricolate e quote di mercato. Questa azienda è italiana, la Ducati.




Per le rosse di Borgo Panigale il 2008 era stato l’anno record: 42.269 moto immatricolate, un fatturato di 469 milioni di euro e un’EBITDA (ovvero il margine lordo dell’azienda) pari a 76 milioni. Poi la crisi. Anni difficili in cui però Ducati non ha smesso di investire e ha addirittura implementato il programma di sviluppo previsto dal piano strategico-industriale, che trovava concretizzazione nel rilascio di un modello nuovo ogni anno. Ma, soprattutto, pur diminuendo i volumi, l’azienda riesce ad ottimizzare il mix dei prodotti offerti, mantenendo margine. Malgrado il 2009 sia un anno di forte contrazione per il mercato, Ducati produce 34.606 moto e riesce comunque a mantenere un buon fatturato (360 milioni di Euro) e un’EBITDA di 66 milioni di Euro. Il 2010 cresce di 1.500 moto circa, ma la strategia è chiara e i risultati premiano l’attenta gestione di questa azienda: crescono il fatturato (391,6 milioni di Euro), l’EBITDA (71 milioni di Euro) e le quote in un mercato sempre più difficile. Ed ecco il 2011: circa 43.000 moto immatricolate, si supera perfino il 2008, ogni record è battuto!

Ma leggiamo meglio i numeri più recenti. Il segmento delle moto over 500 cc soffre dal 2006, non solo in Italia. Eppure nel 2011 Ducati ha registrato crescite in tutti i mercati, a partire dalla Francia (+12%), alla Gran Bretagna (+17), alla Germania (+31%), al Nord America – USA, Canada e Messico – (+44%) all’Asia (+77%). Tutti mercati in perdita a singola o doppia cifra (tranne la Germania con un +1%). Incredibile anche il risultato raggiunto proprio quest’anno in Giappone con un +13%.

Resta fuori dal segno più l’Italia, con un -3% contro una media nazionale di -19%, ma con un profitto aumentato del 6,8%, indice di quell’azzeccato mix di prodotto e attenta gestione delle risorse, che garantisce a Ducati un margine e un profitto anche se le quantità non crescono.

Dal 2006 Ducati ha aumentato incessantemente la percentuale di quote nella sua fascia di mercato, passando dal 4,2% del 2006 al 10,7% del 2011. Il fatturato record del 2011 dovrebbe attestarsi sui 475 milioni di Euro, battendo il record del 2008 (469 milioni di Euro).

Nord America e Asia mostrano cifre di sviluppo impressionanti. E’ facile immaginare un 2012 che, specialmente nel mercato Asia-Pacific, dovrebbe raggiungere percentuali di crescita a tripla cifra. Basta infatti pensare che fino ad oggi un Monster venduto in quei paesi poteva arrivare a costare il corrispettivo di c.ca 15.000 euro per colpa dei dazi di importazione che arrivavano all’80% del valore. Da oggi, grazie alla messa a regime del nuovo stabilimento di assemblaggio che Ducati ha realizzato in Thailandia, potranno essere vendute a un prezzo corrispettivo a circa 6.500 euro, assolutamente in linea con quanto le altre case concorrenti propongono su questi mercati.

Modelli quali Multistrada 1200, 848 e la sorprendente Diavel che a ottobre 2011 aveva già venduto 7.550 pezzi, insieme alla neonata Panigale, sono la testimonianza che anche in un momento difficile come questo una buona strategia, un grande impegno e un po' di creatività italiana possono portare a risultati positivi. Un'importante messaggio anche per gli altri costruttori.

Se poi il 2012 fosse anche l’anno di Valentino…!

Fonte:moto.it
__________________
V Strom 650 ..... KALIMERA! .... la "pulcina" grigio/nera!
Rispondi quotando
  #2 (permalink)  
Vecchio 29-11-2011, 16: 02
boy
 
Registrato dal: Oct 2010
Messaggi: 53
predefinito

è il colore rosso , ne sono sicuro
Rispondi quotando
Rispondi

Tag
ripresa, segnali

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are attivo
Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 11: 21.


Powered by vBulletin versione 3.7.4
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.

WLAMOTO.COM Associazione Sportiva Dilettantistica