W LA MOTO Forum W LA MOTO Forum

Vai indietro   W LA MOTO Forum > AREA FORUM > ENTRA NELL' AREA FORUM > W LA MOTO > MotoCaffè

MotoCaffè
Il piccolo bar dove quotidianamente ci fermiamo con le nostre amate moto per un caffè o quattro chiacchiere tra amici

Rispondi
 
LinkBack Strumenti della discussione Modalità di visualizzazione
  #1 (permalink)  
Vecchio 26-12-2011, 07: 52
L'avatar di Pierobull
W LA MOTO
 
Registrato dal: Jul 2009
ubicazione: PIEMONTE
Messaggi: 4,349
predefinito Triumph incrementa i guadagni e pensa all’India

Triumph sta per concludere un 2011 che l’ha sempre vista in buona salute ed anzi nel quale la storica casa di Hinckley è riuscita ad aumentare le proprie vendite di circa il 7%, cosa che le ha permesso di consolidare i suoi fondamentali economici e finanziari e quindi di continuare ad investire per la creazione di nuovi modelli in un mercato globalizzato nel quale chi si ferma rischia di perdersi velocemente e, nel peggiore dei casi, di non ritornare mai più a competere ad alto livello.




Secondo la casa inglese, il merito di tutto questo è soprattutto di motociclette come la Tiger 800 XC, la Tiger 800 e la Daytona 675 R e quindi si aspetta che il mercato risponda in maniera analoga anche all’arrivo delle sue novità 2012, peraltro niente affatto male dal punto di vista tecnico ed estetico (ed anzi decisamente all’avanguardia).

La casa inglese si prepara comunque anche a sbarcare in India con un’unità produttiva che ha lo scopo di eludere i forti dazi doganali con cui l’ex colonia britannica protegge le proprie industrie dalla concorrenza straniera.

In particolare Triumph sembra decisa a puntare su motociclette di media e grande cilindrata, ovvero su prodotti che sono già nella sua line up e non su proposte da immettere nel solo mercato indiano, al momento forse più attratto dalle cilindrate medio-piccole.

Insomma anche ad Hinckley si pensa a delocalizzare almeno una parte della produzione seguendo quindi il recentissimo esempio di Harley Davidson e di quasi tutti gli altri costruttori che hanno preceduto la stessa casa statunitense in questo passaggio.

C’è solo da augurarsi che tutto ciò non significhi abbandono delle attività europee, anche se il calo del mercato in Italia e nel resto del Vecchio Continente e la perdurante crisi economico-finanziaria non depongono certo a favore del mantenimento degli investimenti, specie da quando i paesi asiatici sono diventati interessanti sia dal punto di vista commerciale che da quello della manodopera, disponibile in numero elevato e a prezzi molto bassi.

v.Triumph.co.uk
__________________
...1991-1992-1993-1994-2005-2010-..
Rispondi quotando
Rispondi

Tag
all’india, guadagni, incrementa, pensa, triumph

Strumenti della discussione
Modalità di visualizzazione

Regole d'invio
Non puoi inserire discussioni
Non puoi inserire repliche
Non puoi inserire allegati
Non puoi modificare i tuoi messaggi

BB code è attivo
Le smilie sono attive
Il codice IMG è attivo
il codice HTML è disattivato
Trackbacks are attivo
Pingbacks are attivo
Refbacks are attivo
Salto del forum


Tutti gli orari sono GMT +1. Attualmente sono le 11: 28.


Powered by vBulletin versione 3.7.4
Copyright ©: 2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.

WLAMOTO.COM Associazione Sportiva Dilettantistica